Categorie
Libri

Piccola storia di un vecchio seduto su una panchina (Finale)

Ogni terra custodisce gelosa le sue storie che non racconta volentieri ai forestieri, un po’ per pudore e un po’ per timore che a morire sia proprio la memoria quando perde la sua corsa con la storia. Ogni terra, campo, collina, ogni fiume e ogni singolo fosso, nasconde i suoi racconti di guerre, vinte e […]

Categorie
Libri

Notte

          È bene che vada, dice il giorno morendo come ogni sera, per poi ritornare vivo solo poche ore dopo. E la notte ascolta, silenziosa. Ogni volta la stessa bugia. E intanto divide, insonne, il vecchio dal nuovo, come una mamma paziente mai vinta da quel vizio assurdo. Diego Osvaldo

Categorie
Libri

Solo per noi

Guarda laggiù, il bosco cresce, respira, muore e non lo sa. Le colline, la valle e il cielo, con il Carro dell’Orsa Maggiore che a dicembre punta dritto verso terra se ne stanno lì e neppure lo sanno. Non sanno niente. Chi non pensa non muore mai, si dice, oppure muore e non se ne […]

Categorie
Libri

La crisi

Quando è arrivata abbiamo cercato nuove soluzioni pratiche e intelligenti, una migliore efficienza e via, via tutte le cattive abitudini. Poi però, ci siamo  stancati e ci siamo seduti ad aspettare che la crisi se ne andasse via. Ma lei si è seduta accanto a noi e si è messa ad aspettare che prima ce […]

Categorie
Libri

In attesa di buone notizie

Volti sconvolti aspettano la pioggia da giorni, da mesi, e da anni la fine della crisi. Una madre aspetta di vedere i figli crescere grandi o guarire e non ammalarsi più, una ragazza la cadenza mensile annunciarle che non sarà ancora mamma e una donna che lo diventerà presto. Siamo tutti in attesa, in attesa […]

Categorie
Libri

Autunno

Si sente che siamo in autunno dal profumo dei funghi, che siamo vivi dal sudore e dal respiro, che siamo uomini dalla morte che ha da venire. Creature solo dall’amore. Diego Osvaldo Ardiles

Categorie
Libri

Come nascono i comici

Categorie
Libri

Piccola storia di un vecchio seduto su una panchina (2)

Ma il vento non parla; forse saprebbe farlo ed è solo che non gli va di parlare. Magari perché è un vento notturno e taciturno, introverso che soffia in direzione contraria. O chissà, forse è stanco perché è stato indaffarato nei giorni precedenti a trascinare grossi cumuli di nembi e a pulire le rotte lasciate […]

Categorie
Libri

Piccola storia di un vecchio seduto su una panchina (1)

C’è un vecchio seduto sulla panchina ai margini della strada nazionale. È solo, con lui c’è soltanto la nebbia. Ciò che la nebbia nasconde ai suoi occhi sono dei muri alti di mattoni che corrono ai lati della strada statale, dove una volta c’era una fabbrica, alcuni palazzi squadrati e un po’ tristi, una fila […]

Categorie
Libri

Meglio essere utili o fare utili?

Meglio essere utili o fare utili essere franca o farla franca? Meglio credere alla luna nel pozzo o ignorare l’una e l’altro ma anche gli altri che vogliosi ti circondano e t’inondano con i loro pensieri? Per piacere! Non circondate lo spazio! Non fate cerchi intorno a voi per tentare di godervi il dentro, il […]

Categorie
Libri

L’innamorata (finale)

E invece un bel giorno, si fa per dire, il suo Leonardo scomparve. Giulia chiese sue notizie in giro e le dissero che era partito, che aveva cambiato città. «Ma porca miseria!», pensò Giulia, «poteva cambiare questa, di città!». C’erano così tante cose che non andavano bene! A cominciare dalla Posta, ad esempio, che dopo […]

Categorie
Libri

L’innamorata (4)

All’ufficio postale le dicevano che doveva avere pazienza, la risposta sarebbe arrivata. Ma il tempo passava e della risposta di Leonardo non vi era nessuna traccia. Giulia provò ad ingannare il tempo ma senza successo, se ciò che deve accadere non accade, è insuccesso. I giorni, i mesi passarono e dall’ufficio postale non le giunse […]

Categorie
Libri

L’innamorata (3)

(A proposito di Giulia) Giulia per vivere mangiava ma per mangiare doveva fare la spesa cosicché le occorreva spesso del denaro, denaro che normalmente riusciva però a farsi consegnare in cambio del suo tempo libero. Cioè, una parte del suo tempo libero, che una volta dato in cambio non era però più libero ma diventava […]

Categorie
Libri

L’innamorata (2)

Leonardo era veramente una gran bel ragazzo e Giulia non aveva potuto fare a meno di innamorarsene. In verità, anche a lei quando era piccola dicevano che era carina e lei ci credeva, specialmente quando a dirglielo era la mamma; di lei purtroppo ricordava poco mentre del padre invece aveva molti più ricordi. Erano di […]

Categorie
Libri

L’innamorata (1)

Arrivata all’ufficio postale, Giulia, aveva chiuso la lettera dentro la busta e la busta nella cassetta. Quindi aveva chiuso la giacca, le mani nelle tasche della giacca, e infine se stessa dentro l’autobus per fare ritorno a casa. In quel preciso momento era proprio tutto chiuso, anche il bar per turno di riposo e il […]