Cessate il fuoco

Era il 27 febbraio…

@iobiz

In passato, quando scoppiava un conflitto, la prima richiesta che veniva dagli organismi internazionali e dalla comunità dei paesi e delle istituzioni civili era quella del “Cessate il fuoco”. Si cercava di far tacere le armi, di facilitare una tregua per impedire nuovi morti e distruzione e quindi spingere le parti a sedersi a un tavolo di trattative. Questo indipendentemente dalle ragioni dei belligeranti. Forse, però, ricordo male. Tuttavia, mi sembrerebbe anche la cosa più logica, di buon senso per tutti coloro che dicono di amare la pace.

Nel caso dell’aggressione della Russia nei confronti dell’Ucraina non mi pare di sentire voci di questo tipo e, anzi, si sta cercando piuttosto di rifornire di armi una della parti, quella aggredita, nel tentativo di aiutarla a difendersi e di riuscire a respingere l’invasore. Credo che questo porterà a un allungamento della guerra e a un suo inasprimento, quindi ancora più morti…

View original post 228 altre parole

Quando si dimostra di usare due pesi e due misure si fa torto proprio ai diritti che si afferma di voler difendere

Per le norme internazionali tutte le nazioni hanno diritto alla integrità dei loro confini, indipendentemente dalla forma di governo. Non conta se siano democratici oppure no. In altre parole l'Ucraina ha il medesimo diritto alla propria integrità territoriale dell'Iraq, della Libia, della Siria e della Serbia. Quando l'Occidente dimostra di usare due pesi e due … Leggi tutto Quando si dimostra di usare due pesi e due misure si fa torto proprio ai diritti che si afferma di voler difendere

Io sono per un’ Europa unita, ma non unita agli USA – Piccoli pensieri contro la guerra

C'è chi pensa di aver scritto la storia e si è già accomodato dalla parte giusta. Purtroppo per lui è in cattiva compagnia (Ovviamente non mi riferisco a Vasco).Se gli USA spendono miliardi di dollari in armi per l'Ucraina è ovvio che facciano altrettanto in propaganda.Quando la politica non c'è i falchi volano.L'Europa è unita? … Leggi tutto Io sono per un’ Europa unita, ma non unita agli USA – Piccoli pensieri contro la guerra

Gloria, Patria e Vittoria

Ogni giorno di guerra fa aumentare il numero di vittime e allontana la pace; costruire la pace vuol dire fermare la guerra subito. Per questo motivo l’Italia, e l’Europa, dovrebbero farsi promotrici di una richiesta ufficiale rivolta a Putin e Biden perché s’incontrino a un tavolo di pace.Deve essere chiaro l’obiettivo politico: vogliamo che arrivi … Leggi tutto Gloria, Patria e Vittoria

La guerra terminerà quando lo vorranno Biden e Putin

La guerra non è iniziata il 24 febbraio e non si combatte tra Russia e Ucraina. A volte occorrerebbe ascoltare le parole degli altri, anche se sono nemici, senza stravolgerle e interpretarle a proprio piacimento. Su Crimea, Donbass e Ucraina fuori dalla NATO si poteva e si doveva discutere e non dire che erano proposte … Leggi tutto La guerra terminerà quando lo vorranno Biden e Putin

Quanta America c’è dentro la guerra in Ucraina?

(Informazioni riprese da questo articolo di MATTEO MAZZIOTTI DI CELSO del 21/01/2022) A partire dal 2014 Washington ha fornito all’Ucraina armi, addestramento delle forze armate e garanzie finanziarie per oltre 4,6 miliardi di dollari. Washington ha trasferito in Ucraina veicoli terrestri multiruolo, tattici non armati, radar per la difesa contro aerea, visori notturni, sistemi di … Leggi tutto Quanta America c’è dentro la guerra in Ucraina?

Una sporca dozzina… (di riflessioni e domande)

Martedì la Cina ha firmato un accordo sulla sicurezza con le Isole Salomone. Ma agli USA non va bene. Tradotto: ciascun paese è libero di fare quel che vuole finché va bene agli USA. Come dire che ognuno ha la sua Ucraina.I russi fanno propaganda. Vero. Gli USA invece vanno solo alla ricerca di armi … Leggi tutto Una sporca dozzina… (di riflessioni e domande)

Avete mai visto un poeta con l’ombrello?

Mentre pioveva due asini stavano fermi sotto la pioggia. Non tentavano neppure di ripararsi, eppure poco distante c’era una grossa quercia. Forse più tardi lo avranno fatto, non lo so, o forse gli asini non temono la pioggia, ci sono abituati. Come i poeti. Sì, i poeti non amano gli ombrelli. Quando piove continuano a … Leggi tutto Avete mai visto un poeta con l’ombrello?

Due domande

- Perché non inviammo armi anche all’Iraq per difendersi dalla aggressione USA nel 2003? - Il diritto internazionale esiste solo per alcuni stati? (da Wikipedia) “La guerra in Iraq (o seconda guerra del Golfo) è stato un conflitto bellico iniziato il 20 marzo 2003 con l'invasione dell'Iraq da parte di una coalizione multinazionale guidata dagli … Leggi tutto Due domande