Tutte le onde s’infrangono

Jakob Iobiz

Tutte le onde prima o poi si infrangono.

Tutte quante, a causa della forza della natura, finiscono o sulla costa sabbiosa o contro gli scogli, ed è quella la loro fine.

Se un’onda incontra un lido sabbioso ripiega su se stessa e arretra, torna per qualche metro in direzione opposta da dove è arrivata, prima di perdersi definitivamente nel mare. Se incontra gli scogli, invece, la fine è immediata.

La vita assomiglia al mare.

Ogni istante, nuovi esseri umani increspano la natura fertile di altrettante madri, come le onde fanno con la superficie dei mari dispersi in ogni parte del mondo; e come le onde possono nascere in modo quasi impercettibile dalla superficie marina oppure da un oceano agitato in piena tempesta così accade per la nuova vita.

E anch’essa corre verso una terra sconosciuta, una costa, un orizzonte dove avrà fine il viaggio. Cresce sino a diventare un’onda matura…

View original post 87 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...