Bugiardi patologici o compulsivi?

Ho scoperto che esistono fondamentalmente due tipi di bugiardi:

Il bugiardo compulsivo, che non mente per raggiungere un fine specifico ma semplicemente per abitudine, e perché mentire lo fa stare meglio rispetto al raccontare la verità: essere sincero è un’impresa psicologicamente difficile. La bugia è la sua risposta automatica ed irrefrenabile, compulsiva.

Il bugiardo patologico, invece, mente incessantemente per ottenere qualcosa, senza curarsi delle conseguenze che questo suo atteggiamento può avere sugli altri. La menzogna è un meccanismo per affrontare la realtà. È spesso manipolativo, vede il mondo che ruota intorno a lui e non è per niente empatico rispetto alle altre persone.

Io, ovviamente, sono sincero (compulsivo… o patologico? Mah!)

5 pensieri su “Bugiardi patologici o compulsivi?

  1. Il bugiardo di tipo a. è uno frustrato, meglio crearsi una vita parallela che cambiare la propria. Tra l’altro spesso arriva da anni di pratica per cui difficilmente cade in errore, come dire.. la bugia è ormai reale.
    Quello patologico lo segue a ruota. Anche lui arriva da anni di allenamento, è un poveretto, oltre che manipolatore. E’ un codardo perché la vita almeno provi a cambiarla. Oppure se sei un uomo la accetti.

    Piace a 1 persona

  2. Non bisogna avercela con chi mente, chi lo fa per recare danno, posso capire che debba essere disprezzato, ma c’è anche chi lo fa per evitare che si rechi danno a qualcuno che non lo merita, non faccio esempi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...