Internet e i tassisti di Bologna

Ho provato anche a spiegare a Massimo Valerio (che è un cane, ma molto intelligente) come funziona Internet; e che io e Caterina stavamo meglio quando ancora non c’era quella cosa lì, Internet, che, però, insieme ai marciapiedi, alla lavastoviglie e alle zanzariere per le finestre, è senz’altro una delle invenzioni più importanti degli ultimi tempi.

Siccome lui ha detto di non sapere cos’è Internet (io di solito non parlo con i cani, ma lui è un cane molto intelligente), gli ho spiegato che Internet è come una televisione che ci puoi entrare dentro.

Anzi, prima è stato lui, Internet, a entrare dentro di noi attraverso il computer e il telefono; dopo siamo stati noi a entrare dentro Internet. Da ultimo siamo finiti ognuno dentro all’altro, interconnessi, si dice così.

E dentro Internet c’è proprio di tutto, anche i tassisti di Bologna. Per questo io e Caterina stavamo meglio quando Internet ancora non esisteva.

P.S. Non è che ce l’ho con i tassiti di Bologna, è che Caterina ne ha conosciuto uno su Internet con il quale se n’è andata via.

PP.SS. Ovviamente è tutto inventato.

PPP.SSS. Credo.

6 pensieri su “Internet e i tassisti di Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...