Il sorriso impreciso

Il sorriso impreciso

di una speranza bambina

illumina i dintorni

di una stanca fatica

su cui veglia calma

una luna serena.

Suoni muti e scoscesi pendii

scivolano

su distese pareti

attratti dal basso profondo,

sabbie sigillate

dai colori ricurvi,

tumida materia,

muta complicità.

L’età del tempo

nello splendore della notte

è un azzurro dolce amaro,

un’infanzia d’argento.

Le stazioni di speranza

sono stazioni di arrivi e partenze,

restano mute e disabitate,

stazioni disperate, stazioni perdute.

Diego Osvaldo Ardiles

2 pensieri su “Il sorriso impreciso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...