Il tempo, quiete e affanno

Jakob Iobiz

Una poesia di Diego Osvaldo Ardiles

Photo by Oladimeji Ajegbile on Pexels.com

Affanno,

di giorni da cancellare

giorni cancellati

giorni persi a cancellarne altri.

Di giorni ritrovati

giorni andati a male

giorni malati.

Di ore passate a osservare

il tempo che non passa

di ore divorate dal tempo

di tempo passato a ricordare.

Di minuti esitanti

minuti primi e ultimi

di minuti troppo minuti.

Affanno d’infiniti secondi eterni

istanti infiniti,

attimi opachi.

Quiete.

View original post

2 pensieri su “Il tempo, quiete e affanno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...