Categorie
Libri

Zubrowka

J. Iobiz

All’una di notte, di una notte di luna

mi guardano increduli immobili mobili,

arresi arredi e supini tappeti,

suppellettili varie e appese cornici.

La testa mi gira ma son proprio contento,

peggio sarebbe se non lo facesse

se, ad esempio, lei fosse fissa

non sarei mica altrettanto contento.

Lei invece è libera come la Terra

che ferma nel cielo mai non resiste,

sempre a girare deve restare

anche se è piena ancor più della Luna.

La terra ferma è solo un mito

perché semmai quell’asciutta esiste;

forse il problema è proprio questo nostro sistema

molto solare ma anche un po’ troppo agitato.

All’una di notte di una notte di luna

atterro greve con tutto il mio peso

come un fossile lanciato da un missile

ormai tanti, troppi anni fa.

Mi tuffo nel letto e provo a dormire.

Diego Osvaldo Ardiles

View original post

Di J. Iobiz

Scrittore.
In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...