CAMP NOU

Tutti i giorni la solita cantilena, sua mamma è fatta così, le piace ripetere le cose: trovati un lavoro, ormai sei grande e così via. Una sera, quando è tornato a casa, sua madre era a sedere con la lingua scura fuori dalla bocca. Roberto ha chiamato subito il 118. Lei glielo ha sempre detto: «Se mi succede qualcosa, tu non fare niente, chiama subito il 118». Lei era robusta, ma era diventata grassa e camminava con fatica. Le gambe erano sempre gonfie e sembrava che tutto il sangue le si fosse trasformato in grasso.

Lui ha capito che era una cosa grave quando lo ha chiamato il nuovo presidente della società di calcio dove gioca e gli ha detto che la sera può andare a lavorare al campo.

«Okay, signor Sergio», gli ha risposto, «comunque non ho bisogno di lavorare».

Ma lui gli ha detto: «Lo so, ma so che tua madre sta male».

Roberto è rimasto zitto ma ha capito che il signor Sergio sapeva le cose meglio di lui. Infatti, dopo qualche giorno la mamma è morta.

A volte viene a trovarlo una sua amica mangiano, bevono e stanno insieme. Il signor Sergio lo chiama spesso perché ha sempre bisogno di qualcosa e lui è contento perché così riesce a guadagnare un po’ di soldi. Anzi, può darsi che prima o poi gli facciano anche allenare una squadra. Magari, per cominciare, una di quelle dei ragazzi più piccoli. Lui sarebbe contento così potrebbe anche invitare quel Kevin, o Lorenzo o… non si ricorda più bene come si chiama quel bambino a cui ha regalato le figurine di Messi.

Pensa che riuscire a diventare un buon allenatore potrebbe essere un bel regalo anche per sua madre: potrebbe vedere finalmente il suo Roberto sistemato con un lavoro vero, come gli ha sempre chiesto. E poi, chi può dirlo, un giorno, forse con un po’ di fortuna potrebbe anche allenare una squadra più importante e, perché no, magari andare proprio al Barcellona; chissà, un giorno… al Camp Nou!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...