IL RITROVAMENTO

(Microracconto)

Karl scese dalla macchina per sgranchirsi le gambe e avanzò lentamente tra i mezzi fermi in colonna.

«Durante gli scavi hanno trovato dei reperti archeologici» disse una voce che proveniva dall’abitacolo di un camion. Karl non rispose.

«Lavorano di notte perché di giorno c’è troppo traffico» aggiunse il guidatore del camion, «dicono che forse hanno trovato i resti del corpo di Gesù Nazzareno».

«Come?», chiese Karl.

«Sì, è tanto tempo che lo cercano».

«Chi?».

«Come chi, te l’ho detto, Gesù Nazzareno, lo hanno annunciato alla radio».

Karl non disse nulla.

«Così la faranno finita di dire che è risorto. Forse questa è la volta buona» affermò l’uomo dentro al camion.

«Già», rispose il giovane restando fermo con gli occhi incollati al lungo serpente di auto ferme che attendevano a luci spente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...