Cinque riflessioni su questi giorni

I dolci lasciati incustoditi si auto-estinguono.

Per scrivere qualcosa di nuovo ci sarebbe bisogno di una musa ispiratrice, ma va bene anche il muso ispiratore di Massimo Valerio Segugio Spinone – che per chi non lo sapesse è un cane.

Talvolta sarebbe meglio avere un’ispirazione bocca a bocca – ovviamente in questo caso non mi riferisco alla bocca di Massimo Valerio Segugio Spinone.

L’ironia va colta e le amicizie vanno coltivate, ragion per cui si ritorna sempre a dove siamo partiti, e cioè all’agricoltura.

Il lavoro mobilita l’uomo che altrimenti sarebbe molto più sedentario. Infatti da domani si riparte.

Cinque. Basta così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...