Un’ombra a rovescio

Un attimo, un assaggio

di budella marce

respiri tisici

voci di tomba

di carni putride,

una maratona di lumache.

Il volto del fantasma

insepolto continua a parlare

a insultarmi. 

Padrone, mi guida

nell’ombra, mi spaventava.

Un’ombra a rovescio

cancella il nesso traballante

tra sogni e realtà. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...