Medici, coccodrilli e vacanze a Cesenatico

Photo by Gustavo Fring on Pexels.com

1 aprile 2021

#34

Accadde la prima volta nel mese di febbraio; io ero un generale che vinceva tutte le guerre. Poi, però, successe questa cosa dei coccodrilli e una di queste guerre la persi e ci rimasi male. Mia madre, allora, mi portò in città a farmi visitare da un medico che era molto bravo a curare le persone che avevano problemi con i coccodrilli, soprattutto nel mese di febbraio.

Il medico visitò il generale e diede preziosi consigli alla madre del generale; lei ne fu molto soddisfatta, gettò via il vestito da generale e l’anno dopo per Carnevale mi vestì con un bellissimo costume di Arlecchino. Ma i coccodrilli non scomparvero.

Crescendo diventai un ragazzo che di solito non era molto bello. Una mattina, però, mi svegliai e guardandomi allo specchio mi accorsi di essere diventato bellissimo. Lo dissi a mia madre e lei mi accompagnò in fretta e furia in città da un medico molto famoso tra le madri dei ragazzi che si svegliavano al mattino accorgendosi di essere diventati bellissimi.

Questo medico mi visitò e mi prescrisse una medicina che dovevo prendere con regolarità. Ricordo che mia madre, come regalo, mi portò a fare una bella vacanza al mare, credo fosse Cesenatico, e per un lungo periodo i coccodrilli scomparvero.

Poi, di punto in bianco, iniziai di nuovo a vedere coccodrilli da tutte le parti. Ovunque girassi il mio sguardo vedevo improvvisamente comparire grandi esemplari di quel rettile feroce; mentre guidavo in autostrada, oppure appeso dietro la porta del bagno o nascosto sotto il tappeto della hall di un albergo di cui ero spesso ospite. Fui portato dai miei genitori in città, per farmi visitare da un medico molto bravo che curava le persone che vedevano coccodrilli, uno specialista piuttosto famoso tra le persone che vedevano improvvisamente comparire grandi esemplari di quel rettile feroce.

Il medico, dopo avermi visitato, disse che potevo continuare a guidare in autostrada ma non dovevo più stare appeso dietro la porta del bagno e neppure nascosto sotto il tappeto della hall dell’albergo di cui ero spesso ospite.

I miei familiari ringraziarono lo specialista, pagarono la sua parcella e partimmo tutti insieme per una vacanza a Cesenatico – ma non sono certo che fosse proprio Cesenatico.

J. Iobiz

Un pensiero su “Medici, coccodrilli e vacanze a Cesenatico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...