Commissione odierna (prosegue)

(Cronache dal diario segreto – e se era rimasto segreto fino ad ora un motivo ci doveva pure essere! – del professor Storti)

Giunto alla partenza dell’autobus, vedo il Sette Barrato sfilarmi davanti agli occhi. Incurante della nutrita e teatrale malevolenza del pubblico antistante, il mezzo si allontana risoluto da me e dai poveri  naufraghi rimasti sull’isola pedonale, tutti quanti inebetiti e rabbiosi avamposti, immagino, impegnati in quotidiane missioni impossibili, ma tuttavia urgenti e necessarie, simili alla mia.

Imitando gli altri malcapitati, come un eroe rimasto disarcionato dal proprio Ronzinante, nella fattispecie presentatosi sotto le sembianze del Sette Barrato, m’incanalo pedonalmente rassegnato verso la meta, così condividendo il destino di altri avventurosi condotti che marciano compatti come eterodiretti da loro invisibili conduttori.

(Continua? Ho paura di sì…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...