C’è bisogno di raziocinio e buon senso

@iobiz

Sembra impossibile, e forse anche doloroso ammetterlo, ma in questi giorni il soggetto che si sta dimostrando più razionale è Putin, cioè l’aggressore, il nemico. O più esattamente, è lui quello che ha comportamenti più decifrabili; lo ripeto, sbagliati, tragici, violenti ma chiari.

Gli altri protagonisti di questa storia stanno reagendo più con il cuore e con l’orgoglio che con la testa.

Non mi sembrano per niente razionali le richieste di Zelens’kyj, che chiede il coinvolgimento della NATO nel conflitto ucraino, ben sapendo che questo potrebbe portare a conseguenze disastrose non solo per l’Ucraina ma per tutta l’Europa, e non solo.

Non sono razionali neppure le decisioni dell’Europa che, orgogliosa della propria nuova unità, invia armi per combattere una guerra che dichiara candidamente di non voler e non poter combattere e giudica già persa dal punto di vista militare.

Ed è cieca, priva di realismo e senso della storia, la…

View original post 112 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...