L’ultima curva

La città è una lunga nave

con il ponte in festa

che io rincorro nella notte.

Poi una finestra illuminata,

senza ombre né contorno,

mi appare all’improvviso

e un riflesso della luna

m’illude di una improbabile compagnia.

Ma intorno a me ci sono solo boschi

insieme ai miei pensieri,

alberi e campi neri.

Ho usato tutta le mia forza

per tenere fisso lo sguardo

ma se corro più veloce

il sonno resterà lontano,

e la mia casa apparirà, come sempre,

dopo l’ultima curva in cima alla salita.

Ma anche allora, più tardi nel letto,

temerò di stare ancora guidando

e di dormire solo sognando,

perché la città è come una lunga nave

con il ponte illuminato

ti accoglie dentro di sé

ma quando ci sei non la vedi più.

Diego Osvaldo Ardiles

6 pensieri su “L’ultima curva

  1. Stavolta non mi va di commentare scrivendo. Stavolta commento come piace a me e non tanto per il testo del brano di Neil Young ma più che altro per il sound… per
    la melodia ecco .

    Per me ci sta tutto in questa poesia di Diego. A volte contaminare con un po’ di musica rende tutto molto più semplice.

    "Mi piace"

    • Grazie ad un articolo che ho letto qui su WordPress sono andato a vedere nella spam; e vi ho trovato questo tuo commento e altri. Ti rispondo solo ora per dirti che Ardiles è sicuramente d’accordo con te, poesia e musica sono nate per correre insieme. E poi il grande Neil Young in quanto a evocare suggestioni è un maestro assoluto!

      Piace a 1 persona

      • J… succede spesso qui purtroppo basta aver capito e controllare… 😊 Mi scuso perché sono indietro qualche post con te, ma rimedierò ! Mi basta che tu non faccia come me che ogni tanto posto a raffica e quindi diventa molto più faticoso restare aggiornata! Sto scherzando 😊, sono solo un po’ impegnata con la salute della mia mamma una87enne che inizia ad avere i suoi begli acciacchi e per certi versi è anche un po’ uno specchio dove si riflettono anche i tuoi personaggi sai? . Ho iniziato a leggere il tuo libro e sappi che la premessa è un labirinto dove mi sono persa, dove ho perso la pazienza e dove poi con pazienza l’ho ritrovata. Scrivi veramente molto molto bene accidenti! A dopo e grazie per aver apprezzato il mio commento riguardo la musica. Da me, nel mio blog di musica ce n’è quanta ne vuoi. Oltre a tante altre piccole storie di vita. 🙋‍♀️

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...