Categorie
Libri

L’innamorata (finale)

Photo by Karolina Grabowska on Pexels.com

E invece un bel giorno, si fa per dire, il suo Leonardo scomparve. Giulia chiese sue notizie in giro e le dissero che era partito, che aveva cambiato città. «Ma porca miseria!», pensò Giulia, «poteva cambiare questa, di città!». C’erano così tante cose che non andavano bene! A cominciare dalla Posta, ad esempio, che dopo tutto quel tempo non le aveva dato nessuna risposta!

Quella partenza la intristì. Improvvisamente vide il cielo diventare nero dentro la sua stanza; la notte calò sulla rete del suo letto e dal tetto si prese il suo sonno e i suoi sogni. Il golfo del sonno, dove prima lei si adagiava e inerme si arrendeva come in una rada, ora di rado era sereno. Piuttosto era sovente increspato e così leggero da essere esposto ad ogni minimo soffio. Le orme dei giorni nel sonno divennero sogni, segni celati, bisogni, incubi armati.

Giulia aveva avuto un progetto per il futuro ma, purtroppo, come sempre accade, il futuro non aveva saputo di che farsene del suo progetto. Il futuro aveva già i suoi, di progetti, già pronti per tutti, anche per Giulia.

E cosa poteva fare allora per dimenticare il suo amore per Leonardo? Una cosa la poteva fare.

Ripensò a suo padre e ai consigli che lui le aveva dato: si rimise a guardare i film. E siccome Giulia sapeva bene che dopo la pioggia torna sempre il sereno (basta non dimenticarselo mai, e che neppure lui, il sereno, se ne dimentichi) prese un’importante decisione: decise di dimenticare Leonardo e di aspettare di incontrare un nuovo ragazzo del quale innamorarsi.

Sapeva che ci sarebbe stata un’altra volta, ne era sicura. C’è sempre un’altra volta.

C’era una volta in America e ci sarà, una volta, anche qui, pensò tra sé e sé, guardando i titoli dei film sullo scaffale.

J. Iobiz

Di J. Iobiz

Scrittore.
In realtà, sono solo un personaggio di fantasia, ma di quale fantasia non ricordo più.

10 risposte su “L’innamorata (finale)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...